Valutazione quattroruote, le migliori occasioni dell'usato dove cercare l'auto che ti serve
DIC 27

Valutazione quattroruote: come posso certificare veramente il mio usato?

27 dicembre 2017
Sapevi che il periodo delle feste natalizie è tra i più convenienti dell’anno se devi acquistare un’auto? Sia il mercato del nuovo che quello dell’usato, infatti, subiscono un incremento delle vendite. Un po’ puoi immaginare che questo dipende dal fatto che proprio in questo periodo arriva per molti la tredicesima, quindi il budget familiare può coprire diverse spese, un po’ perché in questo momento dell’anno vengono fatte diverse promozioni sul nuovo per incentivare le vendite e conseguentemente anche l’usato costa meno. Quindi se sei intenzionato ad acquistare un’auto usata puoi avvalerti anche di una valutazione quattroruote

Banner

Valutazione Quattroruote come funziona

Sul web ci sono tantissimi siti auto usate, non tutti però sono affidabili e conosciuti come Quattroruote. Questo non è un portale prettamente dedicato all’usato, infatti si trova anche il nuovo, ma per quanto riguarda il settore dell’usato ci sono tantissime occasioni che vale la pena valutare. Vediamo allora come funziona la valutazione dell'usato di questo portale. Per prima cosa devi andare nell'area usato, a questo punto devi selezionare la tipologia del mezzo che ti interessa utilizzando i vari filtri a disposizione tra cui marca, modello, chilometri, anno di immatricolazione, alimentazione. 

Una volta impostata la ricerca avrai una serie di risultati tra cui scegliere. Ora dovrai contattare il venditore e metterti d’accordo con lui per vedere l’auto di persona. Solitamente quando si tratta di venditori privati la vendita si regola mediante la formula visto e piaciuto. Questo significa che tu vai, controlli l’auto, e se questa risponde alle tue esigenze e alle tue aspettative concludi la trattativa. Attenzione però perché una volta che avrai firmato avrai di conseguenza accettato la clausola visto e piaciuto che presuppone, appunto, che tutto sia conforme. Se dopo aver concluso la trattativa dovessi accorgerti che qualcosa nell'auto non va, non potrai rivendicare niente, anche perché il venditore privato non può rilasciare alcuna garanzia. L’unica via che puoi percorrere è quella del contenzioso legale e non è una strada in discesa. 

Vedere di persona l’auto è utile, ma non risolutivo

Il consiglio che tutti danno quando si tratta di dover acquistare un’auto usata è quella di andarla a vedere di persona. Questa regola rimane sempre valida, tuttavia non è risolutiva. Anche nel caso in cui tu abbia trovato, come abbiamo appena ipotizzato, un’auto che ti interessa su Quattroruote, nella sezione usato, è bene che tu vada a vederla. Chiedi al proprietario o al rivenditore del salone dell’usato di poterla controllare sia all'esterno che all'interno, ma anche di poterla provare su strada. Purtroppo le truffe nel mercato dell’usato non accennano a diminuire e devi fare molta attenzione perché caderne vittima è un attimo. 

Come stavamo dicendo, anche se controlli l’auto da cima a fondo non puoi avere la totale certezza che tutto va bene e che questa presenta ogni sua parte in regola. Verifica i km prima di tutto, perché una delle truffe più comuni è quella dei chilometri scalati. Non puoi farlo da solo però, perché occorrono strumenti particolari in grado di rilevare eventuali manomissioni del contachilometri. I truffatori sono diventati molto abili in questo e riescono a modificare il numero dei chilometri in modo da far sembrare l’auto più giovane e venderla a un costo più elevato. Uno dei modi per capire se tutto è in regola è quello di controllare bene il libretto e i diversi tagliandi e revisioni dell’auto. 

Ma quella dei chilometri scalati non è certo l’unica truffa. Ce ne sono diverse che riguardano per esempio le auto incidentate, vale a dire auto che sono state coinvolte in qualche sinistro e che poi sono state riparate per essere messe in vendita. Nulla di male, s’intende, solo che l’incidente deve essere dichiarato dal proprietario e l’auto deve essere venduta a un prezzo congruo in virtù del fatto che si tratta, appunto, di un’auto incidentata.

Oltre la truffa: un pericolo per la tua incolumità

Il problema di un’auto con i chilometri manomessi o che è stata incidentata è soprattutto inerente la tua sicurezza e quella dei passeggeri che trasporti. Se l’auto incidentata è stata riparata ma non nel modo corretto, tu rischi. Immagina di essere in strada e di viaggiare a 100 km orari. A un certo punto ti trovi davanti un ostacolo improvviso, mettiamo un animale selvatico, vai a frenare ma l’impianto frenante non funziona come dovrebbe perché danneggiato durante il precedente incidente – non dichiarato – e non riparato. Hai idea di quanto questo sia rischioso?

Banner

La migliore garanzia dell’auto è la certificazione

Anche se cerchi l’usato su portali affidabili come Quattroruote nessuno ti da la totale garanzia che avrai un usato perfetto e conforme a quanto descritto dal venditore. Per avere la certezza di quello che stai acquistando puoi far certificare l’auto con Certificauto. Non devi fare altro che portare l’auto presso uno dei centri autorizzati, ce ne sono tanti in tutto il territorio, da nord a sud, quindi troverai senz'altro quello più vicino a te. In questi centri l’auto viene sottoposta a una lunga serie di test, tra cui anche un test drive, che servono appunto ad attestarne le reali condizioni. Se l’auto passa la certificazione sei certo di avere un usato garantito e sicuro e puoi concludere la trattativa serenamente e senza preoccupazioni. 

NEWS RECENTI

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI