Auto per neopatentati, quali sono i limiti e quale auto si può scegliere
OTT 18

Neopatentati: guida ai modelli migliori

18 ottobre 2018
Anche nel 2018 le restrizioni per i neopatentati, per quanto riguarda la guida di una certa categoria di auto, restano valide. I criteri che queste devono rispettare sono legate non solamente alla potenza, ma anche alla cilindrata. Non si tratta di limiti impossibili da rispettare, ma di misure di sicurezza poste in essere proprio per salvaguardare i meno esperti. Queste limitazioni, tuttavia, non pregiudicano una piacevole esperienza di guida, tanto più che auto accessibili ai neopatentati si trovano tranquillamente anche nel mercato dell’usato. Vediamo allora quali sono le auto per neopatentati più interessanti in base al rapporto qualità-prezzo.

Banner

Auto per neopatentati, quali sono i limiti

Ci sono alcuni limiti per chi ha appena conseguito la patente inerenti l’utilizzo dell’auto. I neopatentati, nei tre anni successivi al conseguimento della patente, non solo non possono superare la velocità di 100 km/h in autostrada e 90 km/h sulle altre strade, ma possono guidare solamente determinate categorie di auto. 

Dal 9 febbraio del 2011, infatti, i neopatentati, per il primo anno dal conseguimento della patente, non possono guidare veicoli che abbiano un rapporto peso/velocità, in riferimento alla tara, superiore ai 55 kw per tonnellata, mentre la potenza massima non deve superare  i 70 kw, vale a dire 95 cavalli. Tali limiti non vengono applicati se l’auto è adibita al trasporto di persone invalide, in questo caso però è bene esporre l’apposito contrassegno. 

Quali auto si possono guidare

Nonostante i vincoli, ci sono diverse auto che possono essere guidate da chi ha appena conseguito la patente. La scelta è dunque abbastanza ampia e permette anche alle famiglie di ponderare il costo del veicolo in base al budget a disposizione. Molte auto si trovano facilmente anche usate, in questo caso i costi si abbattono, tuttavia si deve valutare molto bene anche la presenza di dispositivi per la sicurezza, generalmente si trovano con più frequenza sulle auto di ultima generazione.

Un altro fattore da tenere ben presente, se si opta per l’usato, è il tipo di alimentazione, in virtù del fatto che il diesel è destinato a essere ritirato dal mercato e che in certe località la circolazione per le vetture alimentate a gasolio è già limitata. Inoltre è sempre opportuno sottoporre l’auto usata a tutti i controlli utili ad avere un quadro esaustivo del suo stato, come quelli che vengono fatti da Certificauto. In questo modo non sarà sicuro solo l'acquisto, ma anche la guida.

La Micra, un must per i giovani appena patentati

Tra le vetture più apprezzate dai giovani neopatentati c’è la Nissan Micra. Oggi i nuovi modelli hanno un look completamente rinnovato, più sportivo e grintoso, ma perfetto per chi deve guidare auto con le restrizioni di cui abbiamo parlato. Questa vettura dispone attualmente di nuovi accessori e nuove tecnologie e offre un’esperienza di guida sicura e piacevole

Per quanto riguarda i costi, ci troviamo davanti a un prezzo accessibile, basti pensare che il prezzo per un modello base nuovo si aggira attorno ai 10.600 euro circa. Se invece si decide di optare per l’usato, il prezzo potrà variare in base all'anno di immatricolazione e dei chilometri percorsi, a tale proposito, controllate sempre che i chilometri del mezzo siano quelli reali e non siano stati scalati.

La Fiat 500


La Fiat 500 è un classico intramontabile, nonostante negli anni il design e le prestazioni siano notevolmente cambiate. Questa è ancora oggi una delle citycar più acquistate, e il motivo è facile da intuire: consumi contenuti, buone prestazioni, design accattivante, consumi molto contenuti. Diciamo che tutto questo non fa rimpiangere la bassa cilindrata che il modello per neopatentati deve rispettare. Oggi la 500 è disponibile con diversi accessori, che, chiaramente, vanno a modificare il prezzo base, circa 13.600 euro per il nuovo.

La Renault Twingo

Un’altra intramontabile è la Renault Twingo, una vettura che è entrata a pieno titolo tra gli evergreen. La Twingo ha delle buone prestazioni, guida brillante e vivace, ma con consumi abbastanza contenuti. Ideale per chi ha appena conseguito la patente, proprio perché le sue dimensioni compatte la rendono decisamente maneggevole. Anche in questo caso ci troviamo davanti a dei costi abbordabili, parliamo di circa 10.300 euro in riferimento alla vettura nuova.

Volkswagen Golf, Polo e up!

Se si desidera un’auto con delle prestazioni e del comfort in più, la Golf è da prendere in considerazione. In questo caso, però, si dovrà optare per un’alimentazione a benzina, o benzina e metano, così come per la Polo e la up! Di cui però è disponibile per i neopatentati anche una versione elettrica. Il prezzo della Golf nuova si aggira attorno ai 20.350 euro, con la Polo scendiamo sui 13.600, mentre per la up! Si può arrivare anche attorno agli 11.500. L’up! Elettrica, invece, può costare attorno ai 28.100 euro. 

Banner

La Mini

Anche la Mini, un sogno per molti automobilisti, è disponibile in versione neopatentato. Confortevole nella guida, accessoriata e con consumi contenuti, è l’ideale per chi ha appena conseguito la patente, unica nota negativa il prezzo: la versione base parte da circa 16.950 euro se acquistata nuova.

Si dovrà quindi fare una considerazione globale soppesando le esigenze del guidatore, il budget familiare e la possibilità di acquistare un’auto usata.

NEWS RECENTI

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI