Braccetti auto: cosa sono e a cosa servono
GEN 27

Braccetti auto: cosa sono e a cosa servono

27 gennaio 2021

Chi non si è imbattuto, almeno una volta, nei braccetti dell’auto? Che fosse verbalmente per qualche discorso tra amici o magari concretamente per una “disavventura” avvenuta in strada, chiunque si è trovato a fare i conti con i braccetti della macchina nella propria vita. Per i meno esperti però i braccetti dell’auto possono rappresentare un’incognita di non facile risoluzione: non è facile infatti conoscere a fondo questo aspetto tecnico, per cui vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta.

Partiamo innanzitutto da nozioni basilari: i braccetti sono una componente fondamentale per la stabilità e l’assetto della macchina. Da essi dipende infatti sia la direzione delle ruote che la tenuta e l’equilibrio conferiti alla vettura in movimento, anche perché si tratta di uno degli elementi più sollecitati dell’auto.

Ma dove sono posizionati esattamente i braccetti? E che forma hanno? I braccetti sono posizionati sia nella parte anteriore che nella parte posteriore della vettura. Forse non tutti sanno che i braccetti auto possono essere sia singoli che multi-parte. Ciò però non muta la funzione originaria che essi rivestono, e cioè quella di fare da naturale “trait d’union” tra le ruote dell’auto e la carrozzeria. Per quanto riguarda la forma, va detto che quasi tutti i braccetti hanno forma triangolare, e anche per questo sono denominati “braccetti a triangolo”. Questa forma è fondamentale per consentire all’auto quei movimenti necessari alla stabilizzazione del mezzo. 

 

Il funzionamento dei braccetti e i possibili danni

I braccetti dell’auto hanno degli snodi che permettono allo sterzo e agli ammortizzatori di lavorare, rendendoli di fatto “autonomi” rispetto alla carrozzeria e al telaio. I braccetti sono quindi fondamentali per la convergenza delle ruote e anche per tenere perfettamente in asse l’auto. Ma come possono danneggiarsi o rompersi? I casi sono principalmente due: potrebbe esserci un difetto di fabbrica, facilmente riscontrabile agli occhi dei più esperti, oppure, ed è quello che accade nella maggior parte dei casi, i braccetti dell’auto possono rompersi o danneggiarsi a causa di un urto. Naturalmente più l’urto sarà forte e maggiore sarà la possibilità che il braccetto si rompa, ma ci sono anche dei casi in cui urtare semplicemente un marciapiede può danneggiare i braccetti. Una fattispecie tipica per il danneggiamento dei braccetti è un dosso preso a velocità molto sostenuta: il campanello d’allarme il più delle volte, in questi casi, è un rumore strano sulla vettura. Questo però può non bastare per capire l’effettiva entità del danno. Ci sono casi in cui la rottura del braccetto comprometterà del tutto la marcia, ma anche altri casi in cui il danno provocherà grandi problematiche in un secondo momento.

 

Banner


Le soluzioni per riparare il braccetto di un'auto

Come accennavamo in precedenza, il braccetto di un’auto è un argomento non certo alla portata di tutti. Di solito il costo per la sostituzione di un braccetto rotto si aggira attorno ai 100 euro, ma bisogna essere degli esperti del settore per controllare, ad esempio, se i braccetti delle sospensioni hanno subito danni dopo un semplice urto contro un marciapiede. Non solo: per controllare davvero bene i braccetti o le testine delle ruote, ma anche altri possibili danni non visibili esteriormente, bisogna alzare l’auto su un ponte e fare degli accurati controlli sotto scocca. Non basta quindi affidarsi all’occhio, seppur esperto del proprio meccanico di fiducia, se questi per un motivo o per un altro non ha a disposizione gli strumenti necessari per fare un controllo accurato. Strumenti di cui dispone invece sicuramente Certificauto, che grazie ad una rete di oltre 300 officine specializzate sul territorio nazionale, è in grado di stabilire le reali condizioni di un’auto usata prima che venga acquistata. Tra questi controlli è compresa anche la sezione sotto scocca che, oltre ai braccetti, rileva eventuali problematiche su altre parti della vettura come ad esempio l’albero motore, gli ammortizzatori, tubi e serbatoio alimentazione e tanti altri ancora. Un servizio quindi davvero fondamentale per chi vuole acquistare un’auto usata e verificarne preventivamente lo stato d’uso, per non incorrere in spiacevoli sorprese.

 

NEWS RECENTI

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Accetto l’informativa per il trattamento dei dati personali dei visitatori del sito web Reg. UE 679/2016 (GDPR) d.gls. 101/2018.