MAG 04

Che rischio corro a comprare auto usate da privati?

4 maggio 2016
Auto nuova, vita nuova, ma non è così per tutti. Son sempre di più gli acquirenti che, dopo un acquisto, forse anche un po' incauto, si ritrovano a rimpiangere quanto speso. Il problema purtroppo è che sono in tanti quelli che quando devono comprare auto usate badano più al risparmio che al rischio di truffe. Se si deve acquistare un'auto usata, fare tutte le dovute valutazioni del caso è assolutamente doveroso se si vuole concludere un buon affare. Certo, non sempre acquistare un usato significa matematicamente venire truffati, tuttavia, soprattutto quando si acquista da un privato, il rischio è molto alto.

Acquistare da un privato a cosa devi stare attento


Quando si acquista da un privato non si gode di una garanzia come quando si acquista un usato presso un concessionario. Questo significa che bisogna controllare tutto prima di firmare le carte e pagare. Ecco alcuni consigli:

  • Auto incidentata: uno dei rischi maggiori che si corrono acquistando da un privato è che l'auto che ci vuole rifilare sia stata incidentata. Questo non vuol dire che non sia una buona auto, soprattutto se è stata rimessa a nuovo, ma il venditore è tenuto a comunicarcelo in modo che sappiamo bene quali sono i pro e contro dell'affare che stiamo cercando di concludere. Per capire se l'auto possa avere subito incidenti bisogna ispezionare molto bene la carrozzeria e verificare eventuali differenze di verniciatura, non trascuriamo le parti nascoste che delle volte sono molto significative, come parafanghi, giunture, aperture degli sportelli.
  • Chilometri scalati: i chilometri scalati sono una delle truffe più frequenti nelle quai si può incorrere se si acquista un usato, in questo caso anche in concessionaria. Purtroppo stabilire se il contachilometri, meccanico o digitale, sia stato modificato è molto difficile, solo un esperto può, tramite analisi con un tester computerizzato, riuscire a stabilire con una certa sicurezza l'eventuale diminuzione dei chilometri. A ogni modo controllare bene i pedali e l'usura degli interni in genere. Un'auto con pochi km non può avere, per esempio, i pedali usurati o la manopola del cambio consumata.
  • Revisioni e tagliandi: le revisioni e i tagliandi, anche ai fini di stabilire il vero chilometraggio, devono essere state effettuate regolarmente. Una revisione saltata dovrebbe insospettire, così come i mancati tagliandi che potrebbero indicare una vettura non curata e controllata sistematicamente.

Banner

Tra gli altri possibili rischi di truffa c'è quella di incappare in una vettura che non è conforme a quanto dichiarato dal venditore o che non ha tutti i documenti in regola, motivo per cui si deve sempre fare una verifica della targa all'ACI e assicurarsi, prima di pagare, che tutto sia conforme ai termini di legge.

Come evitare i rischi


Poiché un'auto venduta da privati non gode di una garanzia legale come quelle vendute da un concessionario, per tutelarsi, oltre alle accortezze di cui si è già parlato, bisogna tutelarsi con i mezzi a disposizione. Fortunatamente esistono delle associazioni che tutelano i consumatori e consentono di ottenere un Certificauto, vale a dire un documento che attesta l'effettivo stato della vettura. Per stabilire le condizioni dell'auto vengono effettuati una serie di test da professionisti del settore e solo dopo viene rilasciato il Certificauto. Non solo, il Certificauto vale anche come garanzia convenzionale di uno o due anni.

Se devi acquistare un'auto usata, prenditi la sicurezza di avere delle garanzie con Certificauto, e acquisti solo l'usato sicuro!

NEWS RECENTI

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Accetto l’informativa per il trattamento dei dati personali dei visitatori del sito web Reg. UE 679/2016 (GDPR) d.gls. 101/2018.