MAR 01

Come valutare l’auto usata che stai comprando

1 marzo 2016

Se si deve acquistare una vettura usata, la prima cosa da fare è sincerarsi che non si stia incappando in un affare poco vantaggioso. Purtroppo, soprattutto quando si risponde ad annunci sul web, il rischio di non rimanere soddisfatti del proprio acquisto è molto alta. Ma se quando si comprano beni di consumo come abbigliamento, oggettistica eccetera nei normai e-commerce si ha diritto al recesso, quando si acquista tramite privati, purtroppo, certe tutele non esistono. Nel caso di una spesa importante come quella per un'auto è assolutamente necessario arrivare al momento della trattativa preparati.


Diciamo subito che l'ideale sarebbe avere la certezza dell'usato garantito. La valutazione auto usate può essere certificata da alcune organizzazioni preposte proprio a dare questo servizio al cliente. Per una valutazione seria e affidabile, ci sono diversi punti che vanno analizzati.


Quali sono le valutazioni che vengono effettuate


  • Una delle prime cose che viene verificata è che l'auto abbia avuto o meno incidenti. Esistono infatti particolari macchinari in grado di analizzare la carrozzeria e stabilire se un'auto, appunto, abbia subito incidenti.


  • Tra le valutazioni da eseguire anche quella sull'effettiva corrispondenza dei chilometri. In questo caso, per correttezza, va detto che non si può stabilire con sicurezza assoluta se i km dichiarati siano effettivi o meno, tuttavia, grazie alle moderne tecnologie si può stabilire se vi siano state manomissioni o se vi sono incongruenze tali da destare sospetti.


  • Una volta valutata la carrozzeria e l'integrità dei cristalli, si valuta la qualità e l'efficienza dei pneumatici. Ovviamente non devono mostrare segni d'usura e avere integre anche le altre componenti come cerchioni e copri cerchioni.


  • Oltre alla valutazione dell'esterno del veicolo, si fa un'attenta analisi delle parti interne e meccaniche, riscontrandone quindi il corretto funzionamento. Un'auto usata deve sempre poter essere provata prima dell'acquisto Solo guidandola si potrà infatti verificare la risposta ai comandi della vettura, quindi eventuale giochi del volante, o dei pedali dei freni, frizioni e acceleratore. Inoltre va verificato l'uso funzionale del cambio, sia che sia manuale che automatico.


  • Una cosa difficile da verificare, invece, sono i consumi. Per stabilire che quanto detto dal proprietario del mezzo in vendita corrisponda al vero, si dovranno percorrere un tot di chilometri che consentano di stabilirne i consumi effettivi.


  • Un ultimo, ma non ultimo, punto da prendere in considerazione è la completezza di tutta la documentazione dell'auto che si intende acquistare e quella dell'attuale proprietario, soprattutto bisogna verificare che il veicolo non sia in uno stato di fermo amministrativo.


Una corretta valutazione permette di effettuare un acquisto in modo più sicuro, evitando quindi spiacevoli inconvenienti e inutili perdite di denaro, oltre che di tempo.


NEWS RECENTI

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI