GIU 14

Quali test sono da svolgere su un’auto usata?

14 giugno 2016
Acquistare un'auto usata significa convenienza, ma non sempre purtroppo questa regola è valida. Infatti, quando si acquista un usato, in particolar modo le auto, la possibilità di portarsi a casa un acquisto che non corrisponda perfettamente alle aspettative è sempre in agguato: in poche parole attenzione alle truffe, o se non tali, per lo meno a descrizioni non del tutto veritiere dell'auto. Soprattutto quando si acquista da privati si corrono i rischi maggiori poiché l'acquisto non è garantito dalla garanzia legale come nel caso di un'auto acquistata presso un concessionario o comunque un rivenditore autorizzato. Certo, i prezzi quando si compra un'auto da privati possono essere decisamente vantaggiosi, ma allora prepariamoci a valutare bene l'auto che ci viene proposta. 

Controlli auto usata test da effettuare


Una buona norma, ma è anche una cosa tutto sommato abbastanza logica, è quella di controllare molto bene l'auto in ogni sua parte prima di acquistare. Partiamo subito col dire che ci sono cose che possono essere facilmente ravvisabili anche da chi di auto e di motori non capisce granché, mentre certe altre è più difficile scoprirle e allora, se non si è grandi intenditori, è sempre meglio far fare un controllo a dei professionisti. 

Una delle cose che va assolutamente fatta per avere il polso della situazione è un test drive. Questo chiunque abbia già guidato un'auto può farlo, Si tratta semplicemente di guidare l'auto per qualche chilometro per capire se tutto funzioni come deve. In particolar modo prestiamo attenzione al suono del motore, deve essere allegro, certo, se l'auto ha qualche anno non aspettiamoci il ruggito di un leone, ma se il veicolo fa fatica a mettersi in moto, "tossisce" all'accensione e non è scattante probabilmente non stiamo per fare un buon acquisto.

Controlliamo molto bene la mobilità dello sterzo, il volante non deve avere "gioco" ovvero, se sterziamo le ruote devono subito rispondere al comando. Importante anche verificare la funzionalità dei pedali, come rispondono, soprattutto i freni, e il cambio che deve essere facile da effettuare senza intoppi e senza "grattare". Durante la marcia verifichiamo i tempi di ripresa durante il cambio marce e quando si spunta con la prima. La guida deve essere fluida, non a scatti, non devono esserci particolari rumori durante la marcia né delle parti meccaniche né delle componenti dell'abitacolo o della carrozzeria. Provate tutto, frecce, luci, segnali acustici e controllate che tutti gli strumenti del quadro funzionino.

Valutazione della carrozzeria


Lo stato della carrozzeria di un'auto non è un fatto meramente estetico quanto funzionale: una carrozzeria rovinata non compromette l'uso dell'auto, tuttavia, se vi sono parecchie parti danneggiate, la funzionalità è sicuramente da verificare. Per prima cosa vanno cercati su tutto il mezzo eventuali graffi e ammaccature. In primo luogo perché così si potrà richiedere un ribasso del prezzo, e soprattutto per cercare di capire se l'auto abbia subito incidenti o meno. Uno dei segnali è il colore diverso, in alcuni punti, della vernice. Il controllo va effettuato alla luce del giorno possibilmente all'esterno, vedere degli stacchi di colore sarà più facile.
 
Non sempre però capire se l'auto è stata incidentata è facile, per avere la certezza occorre il parere di un professionista che ha particolari strumenti atti a rilevare incongruenze sulla carrozzeria. Naturalmente non è questo l'unico problema, è importante anche che non vi siano parti della carrozzeria con ruggine. Un altro controllo è quello di aprire tutti gli sportelli, cofano e portellone posteriore. Devono aprire e chiudere perfettamente e le guarnizioni devono essere integre. Da non trascurare un controllo al vano della ruota di scorta, ance li deve essere tutto in ordine, e tutto deve richiudersi tornando al suo posto senza fatica.

Controllare l'abitacolo


Si parte dal cruscotto, verificando il numero dei chilometri. Questa è una nota dolente perché è facile, purtroppo, che siano stati scalati per far sembrare la vettura più giovane. C'è un software che può rilevare eventuali manomissioni, in questo casto un test da un professionista rivelerà subito il reale stato della vettura. Diversamente ci sono alcune cose da valutare come appunto lo stato della carrozzeria, l'usura del pomello del cambio delle marce, dei pedali, e in genere di tutta l'auto. Vanno controllati sul libretto tutti i tagliandi. Ma purtroppo in questo modo non si può avere la certezza matematica che i chilometri siano quelli effettivi. 

Va verificato lo stato della tappezzeria, la presenza degli specchietti interni, la funzionalità dell'alza cristalli, che sia elettrico o meno, delle spazzole, anteriori e posteriori e di tutti i segnali come detto prima. I vani porta oggetti devono aprire e chiudere agevolmente, i sedili devono reclinarsi senza difficoltà e non vi devono essere lacerazioni sul pavimento dell'auto o sul tettuccio.

Test sulle parti meccaniche


Questa parte se non si è conoscitori dei motori è la più difficile da valutare in modo appropriato. Partendo dagli pneumatici per verificare se il battistrada sia a posto, si può effettuare un piccolo test. Si pone una monetina da 1 euro tra le pieghe del battistrada e se la parte dorata non viene coperta allora gli pneumatici sono decisamente consumati. Passando al cofano, si deve verificare il vano motore e quanto al suo interno. Per capire se batteria, filtri e motore siano davvero in forma ci vorrebbe un controllo di un meccanico, non si scappa, da soli ci si può fare un'idea. Il vano motore deve essere sporco "il giusto" né troppo, che indicherebbe un'auto usurata e trascurata, né troppo perché potrebbe nascondere una pulizia atta a celare eventuali difetti. 

La certezza si chiama Certificauto

Per avere non solo la sicurezza di ciò che si sta acquistando, ma anche una garanzia effettiva se si acquista anche da un privato, la cosa migliore è richiedere un Certificauto della vettura. Con il Certificauto si valuta il reale stato del veicolo mediante una serie di approfonditi test effettuati da meccanici esperti e con strumenti di ultima tecnologia. Solo in questo modo si può essere certi che quanto detto dal venditore corrisponda al vero. Perché rischiare, richiedi ora un Certificauto e acquista un usato sicuro!

NEWS RECENTI

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI