garanzia auto usate, quali sono le garanzie di un'auto in seconda mano?
MAR 08

Cosa copre la garanzia delle auto usate?

8 marzo 2016

Oggi come oggi acquistare un usato è una delle migliori soluzioni anti-crisi per chi ha bisogno di avere un'auto. Il mercato dell'usato, infatti, sta prendendo sempre più piede anche nel nostro paese. Non è certo un caso che questa tendenza abbia coinciso proprio con le difficoltà economiche con cui ci si deve confrontare negli ultimi anni, come non è un caso, purtroppo, che con l'aumentare di questo trend siano aumentate anche le truffe.

Fortunatamente, per contrastare le azioni illecite di certi furbetti, sono sorte alcune organizzazioni a tutela dei consumatori che consentono di fare chiarezza e di rendere quanto più trasparenti possibile le compravendite anche tra privati. Uno degli strumenti più utili è senza dubbio la certificazione dell'usato che permette di ottenere diversi vantaggi sia che si venda sia che si acquisti un veicolo. A questo punto però una delle domande più frequenti è: la garanzia auto usate cosa copre?

Banner

Partiamo col dire che la garanzia legale è sempre dovuta, nel caso si acquisti un'auto presso un rivenditore, mentre tra privati, tale garanzia, è regolata in base alle norme del Codice Civile. 

Detto questo, invece, passiamo a una garanzia standard dell'usato che solitamente copre:

  • le parti meccaniche (motore, impianto frenante, apparato propulsore, sistema di supporto),

  • componenti elettriche (compresi alzacristalli, apertura centralizzata degli sportelli),

  • carrozzeria,

Una certificazione dell'usato, come quelle effettuate da Certificauto, consente di analizzare le effettive condizioni del veicolo in vendita. Questo significa  una maggiore credibilità per il venditore, e professionalità per il concessionario, e una maggiore sicurezza per l'acquirente che in questo modo viene tutelato da eventuali truffe e raggiri. In cosa consiste quindi la certificazione? Essenzialmente nel controllo di tutte le componenti su menzionate, mediante delle accurate prove, atte a stabilire la conformità del veicolo con quanto dichiarato dal venditore privato o dal rivenditore. 

Quando vengono riscontrate gravi irregolarità o delle imperfezioni, il proprietario può tranquillamente provvedere alla messa in ripristino della vettura e dunque potrà sottoporla a un ulteriore sessione di verifica.

Questo procedimento è particolarmente utile:

  • per stabilire se l'auto oggetto della trattativa abbia mai subito incidenti, riuscendo, grazie a moderne tecnologie, a determinarne l'entità dei danni, quindi se si sia trattato di danni lievi o importanti. 

  • per verificare, sebbene non con assoluta certezza, ma con ragionevole accuratezza, i chilometri reali dall'auto. In questo caso la certezza assoluta è difficile da ottenere poiché questi possono essere stati manomessi, ma se chi esegue la certificazione ha una certa esperienza, si riesce a capire se vi siano incongruenze o manomissioni.

In conclusione, soprattutto nel caso di una compravendita tra privati, un servizio di certificazione auto è sempre una garanzia, come quella che può fornire Certificauto. Si tratta di una garanzia convenzionale, ma che copre per 1 o 2 anni le parti a maggior rischio della vettura in oggetto.

Vuoi verificare il reale stato dell'auto che stai per acquistare e di quali garanzie puoi disporre prima di pentirtene in seguito? Allora scopri ulteriori informazioni riguardo al Certificauto e tutelati prima di firmare il contratto di compravendita, la garanzia Certificauto è l'unica garanzia di cui puoi fruire se acquisti da un privato..


NEWS RECENTI

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Accetto l’informativa per il trattamento dei dati personali dei visitatori del sito web Reg. UE 679/2016 (GDPR) d.gls. 101/2018.