Spie macchina, guida alla scoperta delle principali spie della nostra auto
SET 12

Spie macchina: miniguida per avere tutto sotto controllo

12 settembre 2017
Tutti noi ogni giorno usiamo la nostra auto per fare brevi o lunghi spostamenti, per andare al lavoro, per fare un week end rilassante con la famiglia, e ogni volta guardiamo più o meno distrattamente le stesse spie dell'auto che si accendono e spengono, fino a quando magari non si illumina una che non avevamo mai notato, ma non sappiamo cosa indichi, e allora ecco un breve vademecum sulle spie.

Spie macchina: il cruscotto

Il cruscotto ingloba le spie di monitoraggio della nostra auto. Possiamo fare una prima distinzione delle spie cruscotto in base ai colori delle spie: verdi, blu, gialle e rosse. Quelle verdi indicano lo stato di funzionamento delle impostazioni di sicurezza, come possono essere le frecce a destra o sinistra, o quella che indica l'accensione delle luci di posizione e anabbaglianti. Le spie della macchina di colore blu sono poche, la più significativa è quella che indica che i fari abbaglianti sono accesi, o ancora quelle che, in alcune auto, indicano che il motore è ancora freddo e che, quindi, conviene non accelerare troppo bruscamente aspettando il giusto livello di riscaldamento del motore.

Abbiamo poi le spie gialle, che praticamente sono delle forme di avviso al guidatore di qualcosa che succede o potrebbe accadere, come ad esempio, la fine del carburante. La famosa spia della riserva gialla, che tutti noi conosciamo benissimo, ci indica che è rimasto poco carburante e che è meglio andare a fare rifornimento al più presto se non si vuol rimanere fermi.

Infine ci sono le fatidiche spie rosse, quelle che a molti automobilisti fanno paura, perché quando se ne accende una che non si era mai palesata prima, c'è qualcosa di serio che non va.  A questi segnali bisogna prestare particolare attenzione in quanto, in alcuni casi, tali spie indicano delle avarie che impongono il fermo del motore, altrimenti si corre il rischio di compromettere irreparabilmente la vettura.

Le spie più comuni

  • Fari: è quella spia di colore verde che indica che almeno le luci di posizione sono state accese.
  • Simbolo fendinebbia: ci ricorda che abbiamo acceso i fari fendinebbia.
  • Freccia destra e sinistra: spia che si accende a intermittenza segnalando che abbiamo inserito una delle  frecce di segnalazione svolta.
  • Triangolo: spia rossa che avviamo manualmente per avviare le quattro frecce, che segnalano una sosta momentanea o la improvvisa presenza di coda su una strada e conseguente rallentamento repentino.
  • Pompa di benzina: questa spia gialla si accende quando la macchina entra in riserva, quindi solitamente rimangono circa 40 o 50 km di autonomia prima di restare fermi dove capita.
  • Spia gialla motore: quando questa spia si accende significa che c'è un'avaria motore e che è bene recarsi al più presto presso un'officina per effettuare un controllo. In questo caso è bene procedere a velocità ridotta in modo da non sforzare assolutamente il motore e non causare ulteriori danni, o dovremmo prepararci ad aprire il portafogli e svuotarlo.
  • Liquido di raffreddamento motore: anche questa spia è molto comune e molti automobilisti l'hanno sperimentata. Quando il liquido di raffreddamento raggiunge temperature elevate questa spia si accende per indicare un malfunzionamento dell'impianto di raffreddamento. In questo caso è bene fermarsi subito, aspettare che il motore si raffreddi e quindi controllare il livello del liquido.
  • Spia dell'olio: questa è una spia molto importante, in quanto indica il livello dell'olio nel motore, che, se manca, può danneggiare irreparabilmente il motore dell'auto. Quando si accende bisogna fermarsi subito, controllare il livello e nel caso aggiungere l'olio necessario.
  • Spia macchina punto esclamativo giallo: questa è una spia generica, indica che c'è qualcosa che non va senza specificare cosa. In questo caso è bene recarsi presso un'officina per un controllo non appena possibile.
  • Porte aperte: questa spia rossa ci comunica che stiamo avviando la marcia dell'auto con una o più porte aperte. Ci sono modelli di auto che indicano, in maniera precisa, quale portiera è rimasta aperta, avvertendoci anche tramite un suono di allerta, altri che segnalano solo genericamente la non perfetta chiusura di una o più porte.
  • Freno a mano: spia rossa che ci avverte che abbiamo il freno a mano inserito. Ricordiamoci sempre di disinserirlo prima di avviare la marcia.
  • Cinture di sicurezza: questa spia di colore rosso ci avverte, assieme ad un sonoro nelle auto più recenti, che non abbiamo ancora allacciato le cinture di sicurezza.

Altri tipi di spie e simboli auto

Ci sono vari tipi di automobili, quelle con accessori base e quelle più accessoriate, dotate di centraline elettroniche più sofisticate e che, quindi, dispongono anche di spie supplementari che ci aiutano a monitorare meglio la nostra auto. Ecco alcune di queste spie aggiuntive.

  • Pastiglie dei freni: questa spia rossa indica quando le pastiglie dei freni si stanno usurando e ci avverte che è bene far un controllo e nel caso sostituirle con quelle nuove. L'impianto frenante è molto importante per la nostra sicurezza e quella degli altri, quindi non prendiamo sottogamba questa spia.
  • Impianto ABS: questa spia ci avverte che l'impianto antibloccaggio può essere in avaria. In questo caso l'impianto frenante funziona ancora, ma è bene procedere con prudenza e fare un controllo appena possibile.
  • Avaria immobilizer: nelle auto che montano questo tipo di sistema questa spia si accende e si spegne durante l'accensione, ma se rimane acceso l'auto non parte e quindi bisogna chiamare un carro attrezzi.
  • VCD: questa spia gialla se si accende e lampeggia indica che è entrato il funzione il controllo di stabilità ASR/ESP, ma se rimane fissa accesa indica che c'è qualcosa che non va e bisogna far controllare l'auto.
  • Sensori di parcheggio: se si accende indica che i sensori che ci aiutano a stabilire le distanze nel parcheggio non funzionano, quindi stiamo attenti, perché non sentiremo il classico suono che ci aiuta nelle manovre.

Prima di partire per un lungo viaggio

Prima di partire per un lungo viaggio non sono solo le parole di una nota canzone, ma il momento in cui, d’obbligo, dobbiamo effettuare tutti i controlli necessari per garantire la massima sicurezza nostra e di chi viaggia con noi. Non è necessario ribaltare l’auto da cima a fondo, ma fare un controllo presso il proprio meccanico di fiducia. Le cose da controllare sono innanzi tutto lo stato delle gomme, che non devono essere usurate, l’impianto frenante e i sistemi di sicurezza, oltre naturalmente ai livelli di acqua e olio. Un ultimo consiglio: pulire bene i fari prima di partire, basta uno straccio vecchio e del prodotto per vetri.

NEWS RECENTI

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI